IL TERROIR

Ci troviamo in quella foglia d’acero che occupa la parte più a nord del Piemonte, che è la Val d’Ossola.

Qui coltiva la vite la Cantina Garrone dal 1920, con la tenacia di chi crede nel suo lavoro e nel vitigno: il Nebbiolo. Come sapete, questo vitigno è come un ragazzino, dai tanti soprannomi, e qui, in questo assolato borgo alpino, il suo appellativo è Prünet.

La famiglia Garrone ha 2,5 ettari di proprietà a piede franco. Alcune piante hanno più di 100 anni ed acquistano altre uve anche da altri viticoltori, aderenti all’Associazione Produttori Agricoli Ossolani – APAO. Le loro vigne affondano le radici in un terreno morenico a base acida con molto e scheletro ricco di ossidi ferrosi su pendii assolati.

Leggi altri post sul Nebbiolo dell’Alto Piemonte: Ghemme

LA DEGUSTAZIONE: Prünent 2017 Valli Ossolane Nebbiolo Superiore

Mi sono imbattuta per sbaglio nel loro banco d’assaggio ed è stata una vera fortuna. Ho degustato questo Nebbiolo in purezza, allevato a pergola, che affina per un anno in legno grande. 

Il naso è elegante e complesso di cioccolato, grafite, frutta rossa e balsamicità. Il sorso non delude le grandi aspettative olfattive: ha un bel succo elegante che chiude giustamente tannico. Non mancano freschezza e sapidità e la retrolfattiva che conferma il naso ed aggiunge la liquirizia.  

Leggi altri post sul Nebbiolo dell’Alto Piemonte: Gattinara