NEL MARE DI ULISSE A SERAVEZZA

IL NAUFRAGARE E' DOLCE
Leggi L'articolo

Da Ulisse non si va solo per cenare, ma si partecipa ad una rappresentazione felliniana incentrata sul gusto ed arricchita di variopinte situazioni. Anche il commensale più serioso ed indifferente non ne può uscire incontaminato!

Mario è un personaggio: per i suoi eccentrici gilet, che ben si sposano coi suoi modi schietti e al contempo garbati, per lo sguardo quasi diffidente delle capacità gastronomiche dei suoi ospiti quanto cordiale e curioso. 

Non chiedetegli se per caso fa i funghi alla griglia, perché vi risponde asciutto: “li facciamo in tutte le maniere” e per evitare la domanda ha attaccato alla porta un foglio con scritta a pennarello questa sentenza!

Vi suggerisco di farvi consigliare e far fare a lui…tanto almeno sugli antipasti è quasi impossibile avere voce in capitolo :-)…e vedrete che il viaggio di Ulisse sarà servito!

Orgogliosamente rivendica parentele con celiaci (se non ricordo male la nipote) e state sicuri di mangiare ottimi fritti gluten free. 

Se poi vi capita di andarci il sabato, preparatevi a ballare e cantare…non potete non farlo: a un certo punto della serata, dietro a una tastiera appare un cantante-dj bravissimo a coinvolgere tutti, insieme alla cameriera cubana, con questa voglia di far festa che contagia in maniera garbata, ma senza essere mai invadente: un equilibrio davvero difficile da trovare. 

Quando sarete usciti, dopo Scilla e Cariddi, Calipso e Polifemo, potrete tornare nella vostra Itaca, ma sono certa che tornerete presto a naufragare da Ulisse a Seravezza. 

COS’HO MANGIATO

Mario ha deciso che iniziassimo con un tagliere di salumi, davvero buono, a seguire funghi davvero in molte maniere (crudi in insalata con scaglie di parmigiano, fritti e trifolati) e già a questo punto, nonostante sia una buona forchetta, ero sazia e quindi ho saltato il primo anche se hanno la pasta senza glutine, passando al secondo…sublime! Un brasato in bianco con cipolle…carne morbidissima e saporita, addolcita dalla cipolla e dalle patate. Infine, proprio per la gola, una bella fetta di torta di riso che rivendico massese solo per patriottismo :-).

Dove sono stata

DA ULISSE

La galleria fotografica

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Divinosenzaglutine

Il blog di Laura Bertozzi

Contattami: compila il modulo

14 + 5 =