ALLA CORTE DI MESSER SANGIOVESE:

CHIANTI EXPO 2017
Leggi L'articolo

Sono stata indecisa fino all’ultimo se andare a Greve o rimanere al mare…pare non piova e forse domani il tempo non sarà così clemente…siamo alla fine dell’estate ed ogni giorno è rubato alla cattiva stagione…forse sarebbe stato meglio infilarsi il costume intero e fare un po’ di bracciate fino a toccare la prima boa e poi altre, finché i polpastrelli non si raggrinziscono e comincia il freddo…ma stavolta ha vinto il richiamo di Messer Sangiovese e spero che il mare non se ne abbia a male. Ad ogni schiarita in autostrada penso che scegliere la spiaggia sarebbe stato più opportuno, ma il cielo indaco, carico di pioggia che incombe sulle vigne ancora verdi e rigogliose fuga ogni dilemma. Sono pronta per cominciare a degustare questo che è uno dei miei due vitigni a bacca rossa preferiti (l’altro è l’eccelso Nebbiolo).

Quello che apprezzo molto del Sangiovese è la personalità unità all’eleganza ed il fatto di essere strettamente legato al terroir: i vini che se ne traggono sono molto diversi a seconda dell’esposizione solare e delle condizioni pedo climatiche ed è molto affascinante sia la sorpresa che accompagna la beva di Chianti diversi, sia il fatto di quanto la natura sia in grado di cambiare i connotati di uno stesso vitigno!

I vini che ho più apprezzato sono quelli di Lamole: l’altitudine e la tipologia del terreno (molto calcarei) danno vini dalla grande freschezza, con profumi eleganti e complessi ed in bocca sono molto dritti, sapidi e beverini, che non vuol dire sempliciotti ma anzi è una qualità mantenere complessità nel corredo olfattivo ed aromatico, un bel corpo ed una bevibilità che se ne berrebbe una bottiglia!

I VINI

Ecco alcune diverse espressioni di Sangiovese che ho potuto assaggiare:

MONTEFIORALLE CHIANTI CLASSICO 2014

Sangiovese in purezza. Prodotto vicino a Greve dove i terreni sono ancora molto argillosi e le temperature piuttosto elevate in estate. Al naso una nota balsamica (valeriana, rabarbaro) cede spazio a liquirizia, pot pourri, prugna matura, inchiostro e l’inconfondibile sentore terroso tipico di alcuni Chianti. In bocca è sapido e fresco vivo e pulisce bene la bocca. Il tannino è migliorabile ed in retrolfattiva ritorna la frutta.

TERRE DI MELAZZANO CHIANDRE’ 2014

I profumi sono interessanti e complessi: canfora, pepe nero, frutta nera (cassis), viola ed una nota speziata data dal passaggio in barrique. In bocca è fresco vivo, sapido, succoso ed ha un tannino già composto.

VITICCIO CHIANTI CLASSICO 2014

Sangiovese al 98% con a saldo canaiolo che conferisce complessità di profumi. In altre vendemmie viene aggiunto anche merlot per aggiungere colore e morbidezza. La cantina effettua prima e seconda raccolta (quest’ultima per la gran selezione e la riserva). Nel Chianti Classico ci sono quindi le uve meno mature.Al naso si percepisce una gran bella speziatura (pepe nero, noce moscata, cannella) una delicata nota balsamica di mentolo, la mora e la viola. Ha profumi complessi ed elegati. E’ molto fine. In bocca ha una notevole struttura tannica ed è molto beverino. Sapido e fresco vivo, ha un finale lungo.

 

VECCHIE TERRE DI MONTEFILI CHIANTI CLASSICO 2013

Affina in botte grande. Mi è piaciuto moltissimo: ha profumi molto freschi ed elegantissimi oltre che complessi: caffè, cipria, eucalipto, liquirizia, pepe nero, violetta, prugna, ciliegia e sottobosco. In bocca l’eleganza la ritrovo nella grande bevibilità, fresco vivo con un tannino giusto, con la retrolfattiva che conferma il naso ed un finale persistente.

I FABBRI TERRA DI LAMOLE CHIANTI CLASSICO 2013

E’ stato il mio preferito di questa rassegna ed è proprio espressione di Lamole! I fiori che annuso sono l’iris ed il giaggiolo delicatissimi e che pervadono l’aria. Senza dissolversi invitano a presentarsi il pepe nero, la piccola frutta nera ed una nota balsamica. Ha ancora da farsi perché il tannino è ancora un po’ ingombrante ma ha una freschezza viva ed una sapidità invidiabili. Il finale davvero lungo. Sarà perfetto fra qualche anno, quindi può definirsi pronto.

Dove sono stata

CHIANTI EXPO 2017

La galleria fotografica

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Divinosenzaglutine

Il blog di Laura Bertozzi

Contattami: compila il modulo

11 + 14 =